Consegnato AL 61° Stormo il diciottesimo T-346. - AeroStoria

Breaking

AeroStoria

Magazine di informazione e storia aeronautica

14 marzo 2018

Consegnato AL 61° Stormo il diciottesimo T-346.

©Aeronautica Militare

Consegnato il diciottesimo addestratore dell’Aeronautica Militare alla Scuola di Volo di Galatina. All’atterraggio il personale del Reparto presente per festeggiare l’evento.

A distanza di circa tre anni e mezzo dalla prima missione addestrativa con due piloti istruttori del 61° Stormo sul velivolo T-346A dell’Aeronautica Militare, la Scuola di Volo di Galatina festeggia un altro importante avvenimento. Martedì 27 febbraio, infatti, è atterrato presso il 61° Stormo di Lecce l’addestratore numero “18”.
Il T-346A, di costruzione italiana (Divisione Velivoli Leonardo), rappresenta il fiore all’occhiello della formazione operativa attraverso il quale si concretizza l'introduzione del sistema addestrativo ITS (Integrated Training System) e allo stesso tempo trasforma radicalmente la formazione dei piloti militari destinati a velivoli di 4^ e 5^ generazione. L’intero sistema addestrativo, utilizzato nell’iter di fase IV, grazie alle potenzialità tecnologiche che lo connotano, permette ai neo piloti militari "aerotattici" di addestrarsi in scenari complessi e di confrontarsi con un aereo dalle altissime prestazioni avioniche e aerodinamiche. Grazie alla tecnologia LVC (Live, Virtual and Constructive Simulation) che caratterizza l’avanzatissimo sistema di simulazione del T-346, gli allievi hanno la possibilità di interagire, attraverso il simulatore, con i piloti in volo nell’ambito della stessa missione addestrativa. Questo ha rappresentato per la Forza Armata un salto qualitativo che non ha eguali in altri contesti formativi internazionali e permette un’enorme riduzione dei costi e delle risorse finanziarie necessarie alla "combat readiness" dei piloti “fighter” innalzando la qualità e il futuro "exit level" dei piloti in addestramento.

​Il 61° Stormo, che dipende dal Comando delle Scuole A.M./3^ Regione Aerea di Bari, è una “scuola di volo” la cui missione primaria è quella di provvedere alla formazione e all’addestramento su aviogetti degli allievi piloti. In particolare presso la base aerea salentina si tengono corsi di fase II (selezione linea volo), fase III “fighter track” (brevetto di pilota militare per chi andrà a volare sulle linee caccia) e fase IV (Lead In-to Fighter Training – propedeutica alla immissione sugli assetti aerotattici). L’introduzione di sistemi tecnologici unici al mondo, unitamente alle tradizioni di cui la scuola è depositaria, hanno reso la base aerea salentina un punto di riferimento nel settore dell’addestramento al volo, sia in campo nazionale che internazionale. Attualmente il 61° Stormo ospita piloti provenienti dall’Argentina, dall’Austria, dalla Francia, dalla Grecia, dal Kuwait, dall’Olanda, dalla Spagna e dagli Stati Uniti. Un reparto dunque, quello di Galatina che, sebbene sia solo addestrativo, contribuisce in modo sostanziale ad una Forza Armata sempre più al servizio del Paese.

Autore Lgt. GRANDE Angelo
Fonte 61° Stormo - Galatina

Nessun commento:

Posta un commento